Abusi contro gli anziani

Abusi contro gli anziani Titolo: Abusi contro gli anziani
Autore: Carmine Macchione
Editore: Rubbettino
Anno edizione: 2006
EAN: 9788849814637

Gli abusi e le prevaricazioni non conoscono età, sesso e condizione sociale, anche se le vittime più frequenti risultano i soggetti più fragili e deboli, quali i bambini, le donne e gli anziani. Per quanto riguarda questi ultimi, le ridotte capacità di difesa, il declino cognitivo cui si associano, di solito, le malattie età-dipendenti, rendono gli anziani soggetti di abusi e violenze di vario tipo. Il fenomeno è certamente sottostimato: negli USA, in uno studio del 1996, circa 550.000 anziani avevano subito una violenza o erano stati abbandonati. Purtroppo il fenomeno viene ancora considerato poco significativo, salvo casi di efferata ferocia e, secondo il rapporto ONU (2002), "gli abusi fisici-sessuali sugli anziani o il loro sfruttamento finanziario, generalmente non fanno notizia e non vengono riportati, se non con l’eccezione di attenzioni autorevoli". La finalità di questo libro è di sottolineare l’importanza di un fenomeno in continua crescita, parallelo a quello del numero elevato di anziani nell’attuale società. Gli autori si prefiggono con il loro lavoro di interrompere un circuito perverso, che demanda alla sola autorità giudiziaria il compito di tutelare le fasce deboli della popolazione, mentre sulla condizione degli anziani disabili e no scende sempre più quella situazione definita "la congiura del silenzio".

L' Occidente contro se stesso

L’ Occidente contro se stesso

"Occidente" nel mondo moderno è sinonimo di spirito critico, limitazione della forza attraverso il diritto, rispetto delle regole. Tutto questo è messo in discussione dalla guerra in Iraq. Il pericolo è che l’Occidente sia concepito come…

Ocean warrior. La mia batta...

Ocean warrior. La mia batta…

Quella di Paul Watson è una vita spesa in mare per proteggere gli oceani e salvaguardare il pianeta. Precursore dell’attivismo per la tutela dell’ambiente, nel 1971 è stato uno dei soci fondatori di Greenpeace, da cui si è presto allontanato per d…

Nel paese dei balocchi. In ...

Nel paese dei balocchi. In …

Il libro di Filippo Torrigiani affronta un tema troppo a lungo trascurato, diventato negli ultimi anni una vera e propria piaga sociale: la dipendenza dal gioco d’azzardo.

Morte al dittatore. Un rivo...

Morte al dittatore. Un rivo…

Mohsen Abbaspour, un giovane come tanti – impegnato ma non estremista, pragmatico ma non indifferente -, il 12 giugno 2009, a Teheran, va a votare per le elezioni presidenziali. Anche lui, come moltissimi iraniani, è stanco dell’inflazione e strem…

La comunità solidale. La le...

La comunità solidale. La le…

La Leva giovanile è un invito rivolto dagli enti locali o da altre istituzioni ai giovani tra i 19 e i 29 anni, per un impegno sociale nella comunità di residenza, per rispondere al disagio sociale e, in particolare, scolastico di bambini e ragazz…

Il malinteso. Antropologia ...

Il malinteso. Antropologia …

Franco La Cecla svela in questo saggio, qui presentato in una nuova edizione, quanto positiva sia stata la funzione del malinteso nella storia dell’umanità, dove esso ha preso di volta in volta un aspetto differente, per manifestarsi come un formi…

Contabilità e bilanci negli...

Contabilità e bilanci negli…

La pubblica amministrazione è da alcuni anni oggetto di attenzione da parte delle scienze economico-aziendali: gli enti locali sono infatti un caso paradigmatico, un modello per tutte le aziende pubbliche in generale. Gli strumenti adottabili negl…

Ci vediamo da Rosati. L'inc...

Ci vediamo da Rosati. L’inc…

L’incontro è l’imprevisto. L’imprevisto ci sorprende sempre è lui a muovere il mondo. È tutto. È ogni attimo che potrà accadere. Nessuna storia può narrarlo. Così, l’idea di scrivere un testo dal tratto sociologico che narrasse tali aspetti, colti…

Gli imputati di Norimberga....

Gli imputati di Norimberga….

Il processo di Norimberga ha rappresentato la migliore risposta ai crimini del Terzo Reich? Si è trattato veramente di un processo equo, considerato che gli imputati si sono difesi affermando che nel compiere le orribili nefandezze di cui sono sta…

Un tedesco contro Hitler. B...

Un tedesco contro Hitler. B…

"Nel momento del suo maggiore successo il partito nazista aveva conquistato il 44% dell’elettorato. Era una percentuale importante, ma dove era il 56% che non aveva votato per Hitler? Perché non si alzava in piedi e non gridava il suo ‘no’ a …

Lascia un commento