Avrei voluto una vita diversa…

Avrei voluto una vita diversa... Titolo: Avrei voluto una vita diversa…
Autore: Giò Fergaseo
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Anno edizione: 2012
EAN: 9788856757644

Filippo è un uomo come tanti altri, con una vita regolare, una bella casa, un buon lavoro come docente universitario, una moglie bellissima che ama ma un giorno tutto questo si interruppe bruscamente. Nel rientrare a casa l’uomo la ritrova nuda in un lago di sangue, ormai morta.

Di qui cominciano le sue indagini personali sull’omicidio. Le scoperte del protagonista lo portano a fare i conti con il suo passato e con cose più grandi di lui. Nel lungo tragitto verso la verità viene affiancato dall’amico Mirco e dall’affascinante Patrizia, ex collega della moglie, si scontra con pericolosi ceffi, spietati uomini che uccidono uno dopo l’altro le persone coinvolte nella losca organizzazione scoperta da Filippo.

Ricordi di ottanta anni di ...

Ricordi di ottanta anni di …

Prima in quartine di endecasillabi e poi in prosa Luigi Preti ricorda tutti i più importanti eventi di ottanta anni di storia italiana da iui vissuti fin da ragazzo e interpretati secondo il pensiero di un uomo che ha sempre messo in primo piano g…

Il bello della vita

Il bello della vita

Un ex calciatore tira le somme della sua vita, un’esistenza travagliata seppur giovanissima, segnata da un incidente che irrimediabilmente lo strappa al gioco del pallone, la caduta nel baratro dell’alcolismo, la lenta e inesorabile perdita degli …

Pura vita

Pura vita

"Un De Carlo quasi perfetto nel suo ruolo di psicanalista del nostro presente… Un romanzo compiuto, quasi necessariamente "filosofico", in cui ognuno può confrontarsi, nei dilemmi quotidiani della propria insoddisfatta normalità.&…

Come usare la sfortuna per ...

Come usare la sfortuna per …

Antonio è un guerriero, un combattente, un uomo che ha lottato strenuamente contro ogni avversità, mantenendo sempre intatta la sua integrità morale. La morte della moglie però lo sconvolge, lasciandogli dentro un vuoto incolmabile, che fa vacilla…

Frammenti di vita

Frammenti di vita

"Frammenti di vita" è una raccolta di racconti autobiografici scritti nell’arco di due decenni, gli ultimi del XX secolo. I racconti spaziano dagli anni ’20 alla fine del secolo scorso e rappresentano un pezzo di ‘storia senza storia’ sc…

Eros e vita

Eros e vita

Amore, una parola che ancora oggi imperversa in questa società dominata dal folle dinamismo e cambiamento, una parola che ancora oggi regna sovrana. Come domina nel cuore e nell’anima di Vita, una bambina, un’adolescente e poi una donna che fa del…

Tema di vita. Ho imparato a...

Tema di vita. Ho imparato a…

Storie di immigrati raccontate da un immigrato. Tema di vita è uno sguardo al nostro Paese con gli occhi di chi lo ha lasciato, di chi vive la complessa realtà di avere due patrie, quella originaria e quella di adozione. Sono storie semplici, racc…

Ma come si riproducono i pu...

Ma come si riproducono i pu…

Perché se ti butti da un palazzo di 100 metri per i primi 99 non ti fai niente? Ma se uno zoppo si rompe l’altra gamba, poi cammina bene? Una volta ci portavamo le nostre domande più stupide e imbarazzanti nella tomba (tranne qualcuno che le tirav…

Una vita in dittatura. Impr...

Una vita in dittatura. Impr…

È nato in Albania, a Tirana, li 21 aprile 1944. All’età di tre anni è stato rinchiuso nei campi di concentramento del regime comunista albanese dove è rimasto per quarantacinque anni, considerato da tutti un "nemico di classe". Ha fortem…

Quello che «nessuno» ha cap...

Quello che «nessuno» ha cap…

Per primo lo ha fatto Ulisse con le parole di Omero: ha detto di chiamarsi Nessuno per poter essere scagionato da ciò che stava per fare. Certo, uccidere un Ciclope non è cosa da poco, ma forse lo è vivere? Rocco Messina non alza i toni, ma gioca …

Lascia un commento