Confessioni di un artista di merda

Confessioni di un artista di merda Titolo: Confessioni di un artista di merda
Autore: Philip K. Dick
Traduttore: M. Nati
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2016
EAN: 9788834732144

Con una galleria di personaggi magnificamente dipinti, Dick ci porta nella California della fine degli anni Cinquanta, dove si muovono quattro grandi protagonisti: Fay Hume, una donna bella, aggressiva e materialista; il marito Charles, un self-made man che possiede una casa di lusso e una proprietà di dieci acri, totalmente incapace di rapportarsi con la moglie; Nathan Anteil, un giovane e smarrito intellettuale; infine il fratello di Fay, Jack Isidore, l’artista del titolo, il personaggio più affascinante del romanzo. Jack è un collezionista di vecchie riviste di fantascienza, crede negli ufo, in Atlantide, nella Terra Cava, nelle percezioni extrasensoriali e nell’imminente fine del mondo. Isidore è davvero, come in seguito lo descrisse Dick, ‘uno degli stupidi amati da Dio’, ‘eroe’ di un toccante romanzo in bianco e nero che anticipa una sensibilità che oggi ritroviamo in film come L’uomo che non c’era dei fratelli Coen, in cui un’epoca, il delicato tramonto degli anni Cinquanta, viene riscoperta attraverso lo smarrimento sbigottito dell’individuo di fronte alla Storia e alla vita.

L' artista dei veleni

L’ artista dei veleni

«Non leggevo nulla di così scioccante dai tempi di Red Dragon.» – Stephen King

Caleb Maddox è un tossicologo che studia gli effetti chimici del dolore. Dopo una brutale rottura con la sua ragazza, si sta stordendo con del whisky…

Ritratti d'artista

Ritratti d’artista

Dopo aver scritto tre romanzi in cui gli artisti sono i personaggi principali, Susan Vreeland ha costruito una raccolta di racconti che esplora l’arte attraverso gli occhi della gente comune. Conduce il lettore davanti ad alcuni momenti fondamenta…

Confessioni e anatemi

Confessioni e anatemi

"In tutti i libri dove il Frammento è sovrano, verità e ubbie si susseguono da un capo all’altro. Ma come distinguerle, come sapere che cosa è convincimento e che cosa è capriccio? Un’affermazione, frutto del momento, ne precede o ne segue un…

Confessioni di un borghese

Confessioni di un borghese

Nella prima parte, siamo in una cosmopolita cittadina dell’Alta Ungheria agli inizi del Novecento, nel luminoso tramonto della Monarchia, in seno a una famiglia della borghesia colta di origine tedesca. Nella seconda parte, il narratore – prima ba…

Confessioni di una vittima ...

Confessioni di una vittima …

Una donna racconta la propria storia: si chiama Kayo, è sposata con il fidanzato del liceo che le è stato presentato dall’amica Tomoko. Tomoko è tutto ciò che lei non può essere: alta, elegante, sexy, sofisticata, mentre l’unica attrattiva di Kayo…

Confessioni di un peccatore...

Confessioni di un peccatore…

Robert, figlio minore dell’ultimo discendente dei Colwan, famiglia di possidenti scozzesi, viene allevato dalla madre in un clima di cupo fanatismo religioso e si convince di essere uno degli "eletti del Signore". L’incontro con un miste…

L' artista

L’ artista

Una storia che risale alla barbarie della Seconda guerra mondiale e della Shoah, all’antisemitismo che si annidava anche nell’amministrazione americana e al coraggio di una giovane donna.

"Uno splendido romanzo storico c…

Confessioni

Confessioni

Un’opera, è stato scritto, di storiografia del futuro nella quale Heine già malato e prossimo alla morte, compie una dolorosa storicizzazione di sé ripercorrendo anche alcune esperienze fondamentali della sua vita, dagli inizi tardoromantici al de…

Nuove generazioni, nuove cu...

Nuove generazioni, nuove cu…

Da ormai un ventennio sociologi e politologi rilevano quella che ad un primo sguardo sembra un’allarmante apatia e disaffezione politica da parte delle giovani generazioni. Dall’analisi condotta nel Lazio sembra che i giovani amministratori siano …

La strada verso il lavoro. ...

La strada verso il lavoro. …

Quali sono gli strumenti e i servizi necessari al Paese per recuperare quello svantaggio storico che vede l’Italia eterno fanalino di coda per quel che concerne il tasso di occupazione in Europa? La tesi di questo volume è che sia necessario colle…

Lascia un commento