Diari della bicicletta

Diari della bicicletta Titolo: Diari della bicicletta
Autore: David Byrne
Traduttore: A. Silvestri
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2010
EAN: 9788845264894

Fin dai primi anni ottanta, la bicicletta è stata il mezzo di trasporto prediletto di David Byrne a New York e, da quando ha scoperto quella pieghevole, è diventata la sua fedele compagna di viaggio e di tour in tutto il mondo, non solo per la sua rapidità e comodità, ma altresì per il senso di eccitazione e di entusiasmo che sa infondere. Il punto di vista del ciclista sul sellino è stato quindi la sua finestra panoramica sui paesaggi urbani, attravèrso la quale cogliere scorci rivelatori della psiche dei loro abitanti. New York, Istanbul, Berlino, Sydney, Manila, Buenos Aires, San Francisco sfilano così davanti ai nostri occhi in un’insolita serie di fotografie, insieme ad aneddoti e curiosità, musiche e personaggi singolari, mode e tendenze, unite dal filo rosso di un’urbanistica tiranneggiata dall’automobile e dall’esigenza di riplasmare le nostre città per migliorare la qualità della vita in attesa di una rivoluzione ecologica.

La svastica e la runa. Cult...

La svastica e la runa. Cult…

La razza germanica è erede di una civiltà ariana primigenia che da Nord si diffuse in tutto in mondo: questa è la tesi che gli uomini della SS Ahnenerbe, struttura fondata nel 1935 da Heinrich Himmler, cercarono di dimostrare attraverso decine di …

Gli errori degli italiani c...

Gli errori degli italiani c…

Questo volume passa in rassegna tutti gli errori più comuni commessi dagli italiani che scrivono, parlano, si esprimono in inglese: le forme errate sono evidenziate secondo un’esposizione alfabetica, affiancate dalle corrispondenti forme e usi cor…

Piccole donne

Piccole donne

Le quattro sorelle March vivono con la madre in una grande tenuta di campagna. Malgrado la distanza dal padre, in guerra, le ristrettezze economiche e le quotidiane difficoltà, le ragazze non si abbattono e creano un proprio mondo fatto di balli d…

I mostri all'angolo della s...

I mostri all’angolo della s…

Nel 1966 si presentava ai lettori italiani "I mostri all’angolo della strada", la prima raccolta ragionata delle opere di H.P. Lovecraft, curata da Fruttero e Lucentini. Nell’intento dei curatori, "La "grande mostra" itali…

L' isola del tesoro. Ediz. ...

L’ isola del tesoro. Ediz. …

Jim Hawkins ha quattordici anni e lavora con la madre nella locanda di famiglia a Bristol. Un giorno, un misterioso marinaio chiede ospitalità e, frugando nel suo baule, Jim scopre la mappa di un’isola remota sulla quale è segnato il nascondiglio …

Le società dell'Italia prim...

Le società dell’Italia prim…

I cento anni che vanno dalla metà dell’VIII a quella del VII secolo a.C. possono a ben diritto essere considerati cruciali per le incalzanti innovazioni che portano al passaggio dai grandi centri portourbani alle poleis di tipo greco, dalla lingua…

Sono vivo, ed è solo l'iniz...

Sono vivo, ed è solo l’iniz…

La morte è il grande tabù dell’uomo ma, come insegnano gli antichi, è anche l’unica certezza della vita. La società contemporanea prova imbarazzo e fatica a stringersi intorno a chi soffre e non ha più linguaggi per esprimere il dolore, in ogni su…

Opere. Vol. 4\2: Saggi di l...

Opere. Vol. 4\2: Saggi di l…

"Il presente saggio riflette una storia personale, la storia di una lunga, se così posso chiamarla, avventura intellettuale, che si svolge nel flusso di una duree" scriveva nel 1974 Solmi introducendo il celebre Saggio su Rimbaud. Ma le …

Pensare sullo schermo. Cine...

Pensare sullo schermo. Cine…

I film possono fare filosofia? Secondo Wartenberg sì. Partendo dall’analisi di alcuni classici del cinema, l’autore ci spiega come i film mettano effettivamente in scena degli esperimenti mentali, delle vere argomentazioni, sotto forma di immagini…

Lo yield management

Lo yield management

Lo yield management è uno strumento del controllo direzionale, impiegato per allocare unità indifferenziate di risorse in presenza di una capacità limitata rispetto alla domanda, al fine di massimizzare la redditività. Può infatti essere definito …

Lascia un commento