H.D. La donna che divenne il suo nome

H.D. La donna che divenne il suo nome Titolo: H.D. La donna che divenne il suo nome
Autore: Marina Camboni
Editore: Quattroventi
Anno edizione: 2007
EAN: 9788839207432

Costruzione dell’identità di donna e artista, ricerca mistica, esoterismo sono altrettanti aspetti a cui allude il titolo di questo volume, che sottolinea la centralità della lingua, e in particolare del nome nella produzione modernista di Hilda Doolittle, americana trapiantata a Londra, nota con lo pseudonimo di H.D. Tre parole, come un ‘leitmotiv’, ricorrono nella sua opera che si dipana nell’arco dei primi sessant’anni del Novecento: dono, vento, fragranza. Tutte e tre conducono alla sua concezione dell’arte come dono e dello scrivere come processo conoscitivo e mitopoietico. Diversamente dal suo amico Ezra Pound, H.

D. evita ogni sistematizzazione teorica, preferendo mostrare il potenziale innovativo dell’immaginario, del sogno e della visione.

Un nome, mille volti. Giuli...

Un nome, mille volti. Giuli…

Consacrato al mito dal cruento assassinio delle Idi di marzo del 44 a.C., Giulio Cesare ha lasciato come poche altre personalità storiche la sua impronta sulle epoche a venire. Attingendo a opere di autori quali Thomas Kyd, George Chapman, William…

Diario di donna

Diario di donna

Spesso la poesia sa regalarci la bellezza delle cose piccole, dando ancora più enfasi e voce a tutto ciò che la vita ci riserva. E per chi la poesia la scrive questo significa dare la più ampia e libera espressione ad ogni minima percezione del re…

La donna di fiori. Eros, bo...

La donna di fiori. Eros, bo…

Chi dovrà scrivere in futuro una storia della metafora, non potrà trascurare questa opera di Giuseppe Testa per il punto di vista sicuramente singolare. Testa scrive: "Nei dieci anni d’oro della psicoanalisi (1895-1905) la fisica teorica face…

La donna mia. Filosofia ara...

La donna mia. Filosofia ara…

La traduzione della letteratura araba nell’Occidente cristiano provoca una trasformazione complessiva della cultura. La letteratura non resta estranea. Il tema fondamentale, mediato dai commenti averroisti, consiste nella possibilità che l’intelle…

Seme di donna

Seme di donna

Chi feconda il pensiero del poeta? È lei, la Musa; il suo "seme di donna" che mette le radici nell’anima e innalza il "tronco" dell’Arte.

La poesia senza nome. Saggi...

La poesia senza nome. Saggi…

Edito per la prima volta nel 1980, "La poesia senza nome", ora rivisto e con una nuova premessa di Patrizia Landi, non ha perso nulla della sua forza interpretativa. Brioschi coglie nel profondo la complessità della vicenda letteraria di…

Il ventaglio di Lady Winder...

Il ventaglio di Lady Winder…

"Il ventaglio di Lady Windermere" va in sceba il 20 febbraio 1892 al St James’s Theatre di Londra riscuotendo un immediato successo di pubblico. È la prima delle commedie brillanti di Wilde a portare in scena l’alta società inglese, con …

La donna di Samo-L'arbitrat...

La donna di Samo-L’arbitrat…

Nel corso degli anni ’50 un editore svizzero di nome Bodmer acquistò da ignoti scavatori egiziani un certo numero di papiri tra i quali un ‘liber’ che conteneva tre commedie pressoché complete di Menandro: il "Dyskolos", la "Samia&q…

La donna di maneggio

La donna di maneggio

Il tema della dignità della donna, oggi tornato alla ribalta della cronaca, costituisce un nodo centrale della "Donna di maneggio". La protagonista si distingue infatti per una fortissima autonomia, manifestata anzitutto dalla conquista …

La donna serpente

La donna serpente

La donna serpente, andata in scena per la prima volta a Venezia nel 1762, costituisce un testo rilevante nella produzione fiabesca del conte Carlo Gozzi. In essa confluiscono numerose tessere provenienti dalle letture dello scrittore, soprattutto …

Lascia un commento