Il mercante e la scienza. Sul rapporto tra sapere ed economia nel Medioevo

Il mercante e la scienza. Sul rapporto tra sapere ed economia nel Medioevo Titolo: Il mercante e la scienza. Sul rapporto tra sapere ed economia nel Medioevo
Autore: Johannes Fried
Traduttore: M. Fiorillo
Editore: Vita e Pensiero
Anno edizione: 1996
EAN: 9788834339817

Per spiegare storicamente il successo del capitalismo occidentale sono state proposte le tesi più disparate. In questo suggestivo scritto viene avanzata l’ipotesi di un nesso costitutivo e del tutto particolare fra scienza e commercio, tra "arti" e "traffici". Tale nesso reciproco, ben documentabile a partire dal Medioevo centrale, è il motivo propulsore delle conquiste scientifiche e insieme dello sviluppo economico dell’Occidente. Il saggio di Fried mostra come i mercanti e gli uomini d’affari medioevali, utilizzando le più svariate nozioni scientifiche, abbiano impresso un impulso formidabile al progresso e alla circolazione delle conoscenze e contribuito a plasmare ambiti di sapere di primaria importanza. Infatti, maggiori conoscenze possono voler dire fortuna assicurata; essere consapevoli di quanto bisogna aspettarsi oltre i confini del già noto significa limitare il rischio e insieme accrescere le possibilità di guadagno. Così, diritto e aritmetica, teoria monetaria e politica, nautica e geografia, metallurgia e molti altri campi dello scibile vengono coltivati dai mercanti con interesse e sagacia. "Non è certo un caso che le prime università e le prime grandi fiere mercantili sorgano contemporaneamente. Come le università non sono né possono essere il dominio del puro spirito, protetto dalla campana di vetro della scienza assoluta, così le fiere mercantili non sono l’espressione di un’economia senza porte né finestre, estranea alla scienza, solo materiale".

Medioevo: istruzioni per l'uso

Medioevo: istruzioni per l’uso

II volume vuole essere un sostegno per lo studente universitario alle prese con la storia medievale, una disciplina percepita spesso come particolarmente "difficile". Aiuta ad affrontare tre ordini di difficoltà: la prima è legata al sog…

Il Medioevo. Profilo di un ...

Il Medioevo. Profilo di un …

Pensato per la didattica universitaria, il volume può tornare utile anche a chi voglia approfondire la conoscenza di questo periodo storico attraverso uno strumento affidabile sul piano scientifico e di agevole fruizione. Un’attenzione adeguata è …

Tempi barbarici. L'Europa o...

Tempi barbarici. L’Europa o…

Nelle fonti tra VI e XI secolo, l’espressione "tempi barbarici" indica i periodi di profondo cambiamento in cui si tenta faticosamente di trovare un nuovo equilibrio. Oggetto di un’intensa ricerca internazionale, l’alto medioevo appare a…

Il Medioevo giorno per giorno

Il Medioevo giorno per giorno

Religione, cultura e società: ecco com’era la vita quotidiana nei secoli bui. Un panorama vario e intrigante, costellato di particolari inconsueti per esplorare l’età medievale attraverso un’insolita prospettiva.

A partire dalla…

Milano, clef d'Italie. Il r...

Milano, clef d’Italie. Il r…

Il volume prende in considerazione il periodo che va dal Comune alla nascita della Repubblica italiana, ma si concentra sul Cinquecento – l’avvio della dominazione straniera -, sul Settecento – i caratteri del particolare "ancien régime"…

La vita quotidiana nel Medi...

La vita quotidiana nel Medi…

Un racconto avvincente. Protagonisti contadini e cavalieri, monaci e mercanti, artigiani e nobildonne di cui Delort ricostruisce il lavoro e le feste, i viaggi e le cerimonie, perfino i pensieri e le fantasie. Robert Delort (1932), membro dell’Eco…

Lo sterco del diavolo. Il d...

Lo sterco del diavolo. Il d…

Il denaro nel senso in cui lo intendiamo oggi è un prodotto della modernità. Non è un protagonista di primo piano del Medioevo, né dal punto di vista economico e politico né da quello psicologico ed etico; è meno importante e meno presente di quan…

Medioevo e Rinascimento. St...

Medioevo e Rinascimento. St…

In questo classico di storia della cultura, Eugenio Garin affronta il problema del passaggio dal Medioevo al Rinascimento, "cercando di liberarsi della vecchia antitesi tenebra-luce, con quanto essa reca di implicito di lotta religiosa, e di …

Lo sterco del diavolo. Il d...

Lo sterco del diavolo. Il d…

Il denaro nel senso in cui lo intendiamo oggi è un prodotto della modernità. Non è un protagonista di primo piano del Medioevo, né dal punto di vista economico e politico né da quello psicologico ed etico; è meno importante e meno presente di quan…

Il sano e il malato. Storia...

Il sano e il malato. Storia…

L’arte di prolungare la vita, la sconfitta della sofferenza, la preoccupazione per la propria salute, la cura del corpo, l’atteggiamento preventivo verso la malattia non sono stati inventati dal mondo contemporaneo, ma affondano le radici nella tr…

Lascia un commento