In trincea sul San Michele. 1915: diario di un sergente pugliese nella grande guerra

In trincea sul San Michele. 1915: diario di un sergente pugliese nella grande guerra Titolo: In trincea sul San Michele. 1915: diario di un sergente pugliese nella grande guerra
Autore: Michele Lotti
Editore: Ugo Mursia Editore
Anno edizione: 2015
EAN: 9788842552109

La Grande Guerra vista con gli occhi di un soldato del Sud Italia, attraverso le pagine del suo diario ritrovato da un nipote cent’anni dopo. Arruolato il 23 maggio 1915, mandato a combattere dopo poche settimane sul fronte isontino, il sergente Michele Lotti comincia a raccontare dal bombardamento di Bari del maggio del 1915, quindi prosegue con il viaggio in treno a Spilimbergo e poi a piedi fino a Udine, infine nelle trincee sul Monte San Michele e sul Monte San Martino del Carso. Siamo nel pieno della seconda e della terza battaglia dell’Isonzo, tra il luglio e il novembre del 1915. Quella di Michele Lotti è una testimonianza diretta e drammatica, dal sapore intenso di romanzo, con dettagli della vita quotidiana al fronte e cronache della sanguinosa conquista delle posizioni austriache, fra attraversamenti dell’Isonzo all’alba, feroci scontri e ritirate beffarde, guerra di trincea, combattimenti aerei e fatali incursioni fra le rocce, con nel cuore il ricordo di un amore perduto.

Un marine, la guerra e un c...

Un marine, la guerra e un c…

Quando i marines fanno irruzione in una casa abbandonata di Fallujah, in Iraq, e sentono un rumore sospetto, serrano le armi, scivolano piano dietro un angolo e si preparano ad aprire il fuoco. Ma quel che trovano durante l’attacco alla "citt…

Al vento del Nord. Una donn...

Al vento del Nord. Una donn…

Maggio 1944: in Lunigiana le formazioni partigiane combattono contro fascisti e nazisti. Laura Seghettini, giovane maestra proveniente da famiglia di idee socialiste, per una serie di particolari circostanze decide di salire in montagna e di unirs…

Ayrton Senna. Una leggenda ...

Ayrton Senna. Una leggenda …

Nel corso della sua vita, il campione brasiliano di Formula 1 Ayrton Senna da Silva è stato ampiamente considerato un fuori classe nel suo sport, pioniere nella tecnica di guida e uomo dal carattere caritatevole. Dopo quel fatale, tragico incident…

Biografie. Scienziati e tec...

Biografie. Scienziati e tec…

Questo libro è frutto di una riflessione iniziata qualche anno fa e dal desiderio di colmare alcuni vuoti di conoscenza relativi alla mia materia di insegnamento. Durante le ricerche per la raccolta delle notizie che mi interessavano ho provato sp…

Come ladri nella notte. La ...

Come ladri nella notte. La …

All’alba del 29 novembre 1956, la motonave Achyllèos in fuga dall’Egitto attracca al porto di Brindisi. Trasporta profughi ebrei, in prevalenza italiani, strappati alle loro case. A cinquant’anni di distanza, l’autrice rievoca quell’esperienza dol…

Riccardo Felici. Un enigma ...

Riccardo Felici. Un enigma …

Con questa pubblicazione l’autore, discendente di Riccardo Felici, uno dei più famosi scienziati che nell’Ottocento diede lustro internazionale all’Ateneo pisano, mette in luce le vicende della partecipazione di Riccardo al Risorgimento a centocin…

Sopravvissuto. La vita dell...

Sopravvissuto. La vita dell…

Louis Zamperini è stato un atleta olimpico e un eroe della seconda guerra mondiale, sopravvissuto a un incidente aereo avvenuto il 27 maggio 1943, nell’ambito delle operazioni belliche sullo scacchiere del pacifico. Il suo B-24, infatti, cadde in …

Dio e patria. I cappellani ...

Dio e patria. I cappellani …

Durante la Seconda guerra mondiale, il Cappellano Militare costituiva un polo di aggregazione per ufficiali, truppe e prigionieri; i "sacerdoti con le stellette" racchiudevano in sé la duplice identità di religiosi e di militari, e donav…

Il diario perduto del nazis...

Il diario perduto del nazis…

Il diario ritrovato del gerarca nazista teorico dell’Olocausto e della "mistica del sangue"

«Il libro racconta bene la natura profondamente corrotta dei gerarchi nazisti in lite tra di loro su come accaparrarsi i te…

Perché mi torturate? Storia...

Perché mi torturate? Storia…

Adolfo Baravaglio ha cinquantadue anni e da diciotto, in seguito a un incidente d’auto, è tetraplegico, bloccato in un letto. Può muovere solamente il collo, le spalle e il braccio destro, ma non la mano. Con la morte di Piergiorgio Welby il dibat…

Lascia un commento