La catastrofe della politica nell’Italia contemporanea. Per una storia della Seconda Repubblica

La catastrofe della politica nell'Italia contemporanea. Per una storia della Seconda Repubblica Titolo: La catastrofe della politica nell’Italia contemporanea. Per una storia della Seconda Repubblica
Autore: Giovanni Belardelli
Editore: Rubbettino
Anno edizione: 2014
EAN: 9788849840582

La catastrofe della politica che dà il titolo al volume è quella avvenuta in Italia negli ultimi anni, quando sempre più l’etica e il diritto hanno sottratto spazi alla politica, senza peraltro che il rispetto delle leggi e la moralità pubblica e privata ne abbiano tratto particolare giovamento. La torsione etico-giudiziaria della politica è stata certamente legata alla peculiarità di una seconda Repubblica incentrata sulla "guerra civile fredda" tra berlusconismo e antiberlusconismo. Ma a ben vedere precede la discesa in campo di Berlusconi e anche la stessa stagione delle inchieste chiamate a far pulizia nel verminaio di Tangentopoli. Attraverso un’analisi originale delle trasformazioni subite dalla cultura politica del Paese negli ultimi decenni, l’autore analizza le ragioni profonde della situazione di stallo e di impotenza in cui la politica italiana si trova ormai da molti anni.

La storia del mondo in 100 ...

La storia del mondo in 100 …

Se il tentativo di restituire un periodo o un personaggio storico attraverso una mostra ha sempre qualcosa dell’azzardo, per l’idea di raccontare la storia della civiltà umana sulla Terra attraverso 100 oggetti – da una pietra da taglio abbandonat…

L' ultima vittima di Hirosh...

L’ ultima vittima di Hirosh…

Claude Eatherly, pilota e meteorologo, era un ragazzo texano di 27 anni quando ordinò lo sgancio della prima bomba atomica della storia, Little Boy, che colpì Hiroshima il 6 agosto 1945. Nonostante la giovane età, non era certo un dilettante: per …

La sfida. Far politica al t...

La sfida. Far politica al t…

Il mondo intorno a noi ha smesso di esserci familiare. Molte certezze, sulle quali avevamo costruito la nostra esistenza personale e la nostra identità sociale, sono venute meno. Guardiamo al futuro con preoccupazione. Le vecchie ricette per la so…

Avventure e disavventure de...

Avventure e disavventure de…

Questa nuova edizione è specificatamente pensata per la didattica, si articola in tre parti. Il volume è arricchito da indici, box, e rinvii a sette ricerche rispettivamente dedicate: alla cooperazione allo sviluppo delle ong italiane, all’analisi…

Contro l'etica della verità

Contro l’etica della verità

La tesi di Zagrebelsky è che la Verità (con la V maiuscola) e la Giustizia (sempre con la G maiuscola) non esistono o, se anche esistessero, sarebbero inconoscibili. Ma non è affatto insensato, anzi è conforme alla natura umana, agire con prove e …

Uomini in cenere. La cremaz...

Uomini in cenere. La cremaz…

La cremazione è uno dei più antichi e diffusi riti funebri nella storia dell’umanità, tanto che le prime testimonianze certe risalgono al Neolitico. Greci ed Etruschi la consideravano un atto di purificazione e di separazione totale dell’anima dal…

Passione verde. La sfida ec...

Passione verde. La sfida ec…

Può essere la "passione verde" la chiave per riconciliare le nuove generazioni con l’impegno politico? Secondo Francesca Santolini – giovane giurista ambientale e militante del nuovo ecologismo pragmatico -, chi oggi ha trent’anni sa ben…

Comunità e biopolitica. Con...

Comunità e biopolitica. Con…

Per una vivente italian theory: è così che si potrebbe racchiudere il percorso filosofico di Roberto Esposito, la cui mappa concettuale si disegna all’interno di un itinerario del tutto inesplorato che va dall’immanenza del conflitto alle tesi bio…

Introduzione alla politica ...

Introduzione alla politica …

Questo volume è stato scritto soprattutto allo scopo di fornire alcuni "fondamentali" per "iniziare a capire" la politica mondiale. Il testo è nato come manuale per i corsi universitari di Relazioni internazionali o Politica co…

Il rito. Antropologia e fen...

Il rito. Antropologia e fen…

Il rito non è qualcosa che sopravvive a stento all’interno dei cambiamenti propri del moderno e post-moderno, ma al contrario risulta il "vero ordinatore dell’esperienza di senso" prima ancora che questa esperienza possa essere adeguatam…

Lascia un commento