La conversazione. Di come i discorsi possano cambiarci la vita

La conversazione. Di come i discorsi possano cambiarci la vita Titolo: La conversazione. Di come i discorsi possano cambiarci la vita
Autore: Theodore Zeldin
Editore: Sellerio Editore Palermo
Anno edizione: 2002
EAN: 9788838917493

"La conversazione è, oltre a tante altre cose, un gioco di lettura del pensiero e un enigma. Dobbiamo costantemente fare delle congetture sul perché gli altri dicano una certa cosa. Non sappiamo mai quando le parole si metteranno a ballare insieme, le opinioni ad accarezzarsi, le immaginazioni a spogliarsi, gli argomenti ad aprirsi. Ma se lo vogliamo possiamo diventare più agili. La conversazione, come l’amore può essere stimolata dal gioco delle apparenze. Ho così deciso di disseminare nel testo alcuni equivalenti grafici di afrodisiaci. Spero che queste mie illustrazioni, suggerendo idee diverse a coloro che le osservano, stimoleranno la discussione sulle varie direzioni che l’immaginazione può decidere di imboccare." (Theodore Zeldin)

Famiglia di ieri, famiglie ...

Famiglia di ieri, famiglie …

Siamo di fronte a una crisi della famiglia o ci sono altri modelli che ne analizzano funzioni e sentimenti? Le categorie con cui interpretiamo i cambiamenti e leggiamo il passato risentono della contrapposizione tra affettività e ragione, sminuend…

Idoli di bontà. Il genere c...

Idoli di bontà. Il genere c…

Buona o perversa? A partire dal lungo Ottocento, nell’ordine simbolico della cultura occidentale, ogni nuova forma di protagonismo delle donne fuori dalla sfera della vita privata viene comunemente percepita come possibile sovvertimento degli asse…

La sociologia relazionale d...

La sociologia relazionale d…

Georg Simmel è stato il primo teorico che ha fondato la sociologia su una solida ontologia sociale relazionale: la Wechselwirkung (azione reciproca, interazione, reciprocità) è il motore della vita sociale che, in forza della progressiva differenz…

Lo sviluppo come responsabi...

Lo sviluppo come responsabi…

Apprezzata, competente e affidabile: è questa l’immagine della classe dirigente trentina così come evidenziato dal parere di autorevoli testimoni della realtà nazionale. L’analisi sul campo fa poi emergere anche alcune zone critiche, come la tende…

La vita sullo schermo

La vita sullo schermo

La vita reale e quella sullo schermo sono veramente mondi separati e distinti? Quale influenza ha il rapporto con la macchina sul nostro modo di pensare riguardo l’evoluzione, le relazioni, la politica, il sesso, noi stessi? In quasi vent’anni di …

Diritto liquido? La governa...

Diritto liquido? La governa…

Il termine governance è diventato uno dei più ricorrenti nel dibattito politico e istituzionale. Per questo è necessario interrogarsi sulle cause di tale affermazione, sui significati politici istituzionali e filosofici che in questo percorso sono…

Le comunità di famiglie. Co...

Le comunità di famiglie. Co…

Le comunità di famiglie appaiono come una forma interessante e possi-bile di coniugare l’esigenza di vivere insieme e condividere un progetto di vita comune con le irrinunciabili esigenze di libertà e di autonomia proprie della modernità. Esse, in…

Turismo e terrorismo jihadi...

Turismo e terrorismo jihadi…

Perché gli intellettuali "critici" hanno denigrato il turismo fino a paragonarlo al terrorismo? Perché le loro categorie di analisi ostacolano la comprensione del terrorismo jihadista? Quali sono i valori liberali della vacanza estiva ch…

Il pensiero è come il vento...

Il pensiero è come il vento…

Questo volume di Tullio Tentori (1920-2003) è un libro in cui la storia di un antropologo si fa vicenda in evoluzione di una disciplina giovane dentro le scienze umane. L’antropologia culturale era una disciplina "strana" quando l’autore…

Etiopia, lontano dall'Occid...

Etiopia, lontano dall’Occid…

É questo un libro non convenzionale di viaggio e di memorie, ove la narrazione viva di un’esperienza intensa non evita la domanda cruciale: cosa significa vivere in un paese africano, in un continuo confronto con una realtà diversa, lontano dall’o…

Lascia un commento