La felicità della democrazia. Un dialogo

La felicità della democrazia. Un dialogo Titolo: La felicità della democrazia. Un dialogo
Autore: Gustavo Zagrebelsky,Ezio Mauro
Editore: Laterza
Anno edizione: 2011
EAN: 9788842096429

Pensi davvero che ci sia da temere per la democrazia, anche solo come forma politica? Non ti pare che ormai, nel mondo occidentale, nessuno oserebbe proclamarsi antidemocratico? Perfino i dittatori, quando prendono il potere, sciolgono il Parlamento e sospendono i diritti, dicono di farlo per restaurare la ‘Vera democrazia’. La democrazia è l’ideale del nostro tempo. Ma la democrazia è un sistema di governo molto compiacente.

Può ospitare tante cose, senza abbandonare il suo nome. C’è da preoccuparsi perciò della sua salute, cioè della sua efficacia, che è poi la sua capacità di mantenere le promesse.

Non è strano infatti che alla massima estensione spaziale della democrazia corrisponda un’insicurezza, anzi uno scetticismo crescente, diffuso e diffusivo nei suoi confronti? Il disincanto democratico, si sta diffondendo sempre di più, non tra chi appartiene ai giri del potere, ma tra chi ne è escluso. E il segno che la democrazia, come ideale politico si sta appannando, anzi, sta facendo una semi-rotazione: dal basso all’alto. Ma se chi ne ha più bisogno rinuncia alla democrazia come ambito di libertà nel quale è possibile l’emancipazione, il cambiamento, la semplice affermazione di diritti, allora la democrazia è mutilata, perché parziale. E dove va chi è deluso dalla democrazia? Non va da nessuna parte, perché non ci si può astenere dalla democrazia come se fosse un’opzione politica. Il fatto è che la democrazia è fragile, è delicata, è manipolabile…

La questione della terra in...

La questione della terra in…

Il Sudafrica ha vissuto uno straordinario cambiamento a partire dal 1994, quando, dopo anni di soprusi e sopraffazioni nei confronti della stragrande maggioranza della popolazione da parte dei bianchi, ha avuto inizio un pacifico corso di democrat…

Filosofia della massoneria....

Filosofia della massoneria….

"Il merito del libro sta nell’originalità dei suoi contenuti e nell’autorevolezza, scientifica e massonica, di Di Bernardo. In poco più di duecento pagine ci è possibile avere un’idea assai aggiornata di come il vertice massonico italiano ved…

Renzo De Felice storico del...

Renzo De Felice storico del…

La presente collana raccoglie e propone al pubblico italiano temi e autori che sono espressione della cultura politica europea. "Prima che l’unità politica dell’Europa si realizzi, la sua unità spirituale mi sembra già una realtà acquisita e …

Costruire qualità sociale. ...

Costruire qualità sociale. …

Cosa vuol dire sviluppare la qualità dei servizi sociosanitari? Quale significato assume il concetto di qualità in questo settore? Che effetti ha sull’organizzazione l’introduzione di strumenti ritenuti in grado di promuoverla? Il volume affronta …

Dopo la vittoria. Istituzio...

Dopo la vittoria. Istituzio…

La fine della guerra fredda è stata come una specie di big bang che ricorda quanto successe dopo le guerre napoleoniche o quelle mondiali. John Ikenberry risponde alla domanda su cosa facciano gli stati vincitori con il potere acquisito e come lo …

L' ultima vittima di Hirosh...

L’ ultima vittima di Hirosh…

Claude Eatherly, pilota e meteorologo, era un ragazzo texano di 27 anni quando ordinò lo sgancio della prima bomba atomica della storia, Little Boy, che colpì Hiroshima il 6 agosto 1945. Nonostante la giovane età, non era certo un dilettante: per …

La sfida. Far politica al t...

La sfida. Far politica al t…

Il mondo intorno a noi ha smesso di esserci familiare. Molte certezze, sulle quali avevamo costruito la nostra esistenza personale e la nostra identità sociale, sono venute meno. Guardiamo al futuro con preoccupazione. Le vecchie ricette per la so…

Avventure e disavventure de...

Avventure e disavventure de…

Questa nuova edizione è specificatamente pensata per la didattica, si articola in tre parti. Il volume è arricchito da indici, box, e rinvii a sette ricerche rispettivamente dedicate: alla cooperazione allo sviluppo delle ong italiane, all’analisi…

Contro l'etica della verità

Contro l’etica della verità

La tesi di Zagrebelsky è che la Verità (con la V maiuscola) e la Giustizia (sempre con la G maiuscola) non esistono o, se anche esistessero, sarebbero inconoscibili. Ma non è affatto insensato, anzi è conforme alla natura umana, agire con prove e …

La catastrofe della politic...

La catastrofe della politic…

La catastrofe della politica che dà il titolo al volume è quella avvenuta in Italia negli ultimi anni, quando sempre più l’etica e il diritto hanno sottratto spazi alla politica, senza peraltro che il rispetto delle leggi e la moralità pubblica e …

Lascia un commento