La filosofia di Monk o l’incredibile ricchezza del mondo

La filosofia di Monk o l'incredibile ricchezza del mondo Titolo: La filosofia di Monk o l’incredibile ricchezza del mondo
Autore: Arrigo Cappelletti,Giacomo Franzoso
Editore: Mimesis
Anno edizione: 2014
EAN: 9788857522104

Per Thelonious Monk la musica è sorpresa, riproduzione dell’incredibile ricchezza, varietà, imprevedibilità del mondo. Il suo non è soltanto un nuovo linguaggio, per quanto profondamente radicato nella tradizione, ma un linguaggio in grado di sorprendere se stesso a ogni passo, una sorta di innovazione di secondo grado. In questo libro su Monk due pianisti jazz, Giacomo Franzoso e Arrigo Cappelletti (che è stato suo docente al conservatorio di Venezia) ne discutono la figura e la musica in stile "monkiano", a frammenti e piccoli paragrafi, con dialogo finale fra gli autori, e da una prospettiva sghemba e inusuale, che al posto dei soliti stereotipi preferisce porre l’accento sulla consapevole apertura di Monk al futuro.

Emozioni collaterali. I mal...

Emozioni collaterali. I mal…

Torna a parlare di sé, George Mustang, fedele al suo "stile patchwork", una scrittura ricalcata sul parlato, in cui il pensiero e i ricordi sono liberi di spaziare. Un flusso di emozioni a cui è difficile sottrarsi, un fiume in piena che…

Il mondo dell'arte

Il mondo dell’arte

"Vogliamo essere liberi perché nel tormento della libertà sta il coronamento dell’arte universale".

Lo spettatore non addorment...

Lo spettatore non addorment…

Il libro propone un lungo itinerario nella drammaturgia di tutti i tempi, dai classici ai contemporanei, italiani e stranieri, rievocando in maniera lucida e appassionata grandi interpreti quali, fra gli altri, Vittorio Gassman, Giorgio Albertazzi…

Pensare sullo schermo. Cine...

Pensare sullo schermo. Cine…

I film possono fare filosofia? Secondo Wartenberg sì. Partendo dall’analisi di alcuni classici del cinema, l’autore ci spiega come i film mettano effettivamente in scena degli esperimenti mentali, delle vere argomentazioni, sotto forma di immagini…

Lo spettacolo delle ombre. ...

Lo spettacolo delle ombre. …

"Oggi il cinema è stato fortunatamente affrancato dalle ipoteche negative che ne avevano impedito una adeguata valorizzazione. Alle opere cinematografiche è stata, così, riconosciuta una valenza in senso lato "filosofica" per il sem…

Ciak si pensa! Come scoprir...

Ciak si pensa! Come scoprir…

Il libro propone una riflessione sul rapporto che lega il cinema alla filosofia. Individua, infatti, delle risposte che appartengono alla storia del pensiero filosofico partendo dall’esperienza visiva, emotiva e cognitiva offerta da film particola…

Microfilosofia del cinema

Microfilosofia del cinema

Nel cinema, Deleuze rivendica la centralità della dimensione intellettuale. "I concetti sono immagini – dice -. Sono immagini di pensiero". Il cinema dunque non è lontano dal pensiero. Anzi ne è straordinariamente vicino. E se la filosof…

Tutto il mio mondo

Tutto il mio mondo

A dieci anni si è seduto per la prima volta al pianoforte, a quattordici ha cantato per la prima volta in pubblico, a quindici è salito sul palco di Sanremo Giovani…e ha vinto.

Alessandro Casillo, diciotto anni appena compiuti, racc…

La filosofia degli U2. Il c...

La filosofia degli U2. Il c…

Un problema filosofico innerva di sé gran parte della produzione degli U2: il problema del conflitto tra eros e agape, le due facce dell’amore. Si può rinvenire, album dopo album, un percorso abbastanza chiaro che un lui (la cui concezione dell’am…

Da Twin Peaks a Twin Peaks....

Da Twin Peaks a Twin Peaks….

"Ci rivedremo tra 25 anni". Con questa promessa, nell’estate del 1991, Laura Palmer dava appuntamento all’agente Dale Cooper in un lontano futuro. Era l’ultima puntata della seconda stagione di Twin Peaks, ed è stato necessario aspettare…

Lascia un commento