La misteriosa apoteosi. Psicologia del punto culminante nella musica

La misteriosa apoteosi. Psicologia del punto culminante nella musica Titolo: La misteriosa apoteosi. Psicologia del punto culminante nella musica
Autore: Enrico Mancini
Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 1998
EAN: 9788846407283

Scrive Alexandra Pierce che "climax è uno di quei termini dei musicisti che è breve nella definizione e lungo nell’asserzione, ammesso che se ne discuta affatto". In questo libro la nozione di punto culminante viene analizzata lungo un arco di esperienze che abbraccia sia le arti temporali (principalmente la musica) che quelle spaziali, estendendo i confini dell’esegesi dal momento storico-estetico al campo delle scienze umane. Chiave di lettura privilegiata è una "psicologia implicita", le cui matrici vanno rintracciate nelle folgoranti dichiarazioni degli artisti stessi.

L' estetica musicale del No...

L’ estetica musicale del No…

È necessario parlare della musica oppure è sufficiente suonarla o ascoltarla? Il volume cerca di rispondere a questa domanda, introducendo il lettore al dibattito intorno ad alcune questioni centrali dell’estetica musicale del Novecento: in che te…

Dal silenzio la musica. Il ...

Dal silenzio la musica. Il …

Dialogando con Piero Ferrucci, il maestro Giovanni Carmassi illustra il nucleo essenziale della sua impostazione pianistica: prima di essere eseguito, il pezzo musicale deve essere ideato e costruito nella mente del musicista. Nei vari capitoli so…

Bella ciao. Canto e politic...

Bella ciao. Canto e politic…

Testimonianza della adesione a un ideale, espressione di una fede politica, modalità che conferma ed esalta il senso di appartenenza e comunione a un gruppo: il canto è una delle manifestazioni più significative di condivisione di un credo sociale…

Paralleli e paradossi. Pens...

Paralleli e paradossi. Pens…

Anche la più ineffabile delle arti si vena di risonanze politiche quando a parlarne sono un intellettuale di origine palestinese e un figlio della diaspora ebraica. In questo libro, Edward Said e Daniel Barenboim usano la metafora della musica per…

Jazz foto di gruppo. Mito, ...

Jazz foto di gruppo. Mito, …

Questo libro non è una storia del jazz. Non segue il canone delle storie del jazz, non segue la cronologia delle storie del jazz. Questo libro è un lungo viaggio sui sentieri labirintici del jazz, un viaggio forsennato che parte da una foto di gru…

Perché ci piace la musica. ...

Perché ci piace la musica. …

È vero che Mozart rende più intelligenti? Perché nei ristoranti di lusso si ascolta musica classica? È possibile che alle mucche piaccia l’opera e agli squali Barry White? Cosa c’entra la chitarra di Jimi Hendrix con il suo sex appeal? Secondo Dar…

Dal dramma musicale alla Li...

Dal dramma musicale alla Li…

L’impresa che si propone Dahlhaus è indagare un periodo della storia dell’opera in musica quanto mai vario e in qualche modo anarchico, ossia non riferibile a una forma che storicamente si presenti come egemonica: è il periodo racchiuso tra due es…

Il canto e il tempo. La mus...

Il canto e il tempo. La mus…

La storia della musica a Cuba raccontata dal più grande musicologo cubano. Vi si analizzano tutte le principali forme musicali e l’ampia gamma di strumenti afrocubani. Argeliers era in particolare uno studioso di organologia e ciò rende la sua ope…

L' alfabeto dell'ascolto. E...

L’ alfabeto dell’ascolto. E…

Il libro offre strumenti teorici ed applicativi per l’ascolto, l’analisi e la comprensione della musica. La prima parte espone argomenti basilari di teoria e grammatica; la seconda illustra alcuni principi base di morfologia musicale. Il testo si …

Filosofia della musica

Filosofia della musica

I rapporti tra musica e filosofia sono sempre stati complessi e insidiosi. Da un lato, la filosofia ha visto nella musica un semplice allettamento dei sensi, fonte di piacere e di soddisfazione più che occasione di riflessione, dall’altro l’ha con…

Lascia un commento