Le canzoni dei Depeche Mode. Commento e traduzione dei testi

Le canzoni dei Depeche Mode. Commento e traduzione dei testi Titolo: Le canzoni dei Depeche Mode. Commento e traduzione dei testi
Autore: Laura Gerevasi
Editore: Editori Riuniti
Anno edizione: 2007
EAN: 9788835959519

Formatisi nei primi anni Ottanta, sono stati definiti gruppo synth-pop, elettro-pop, new romantic, futurista, new wave. Dalla metà del decennio i media hanno smesso di inquadrarli, assegnando alla loro musica attributi sempre più sofisticati: cupa, dark, elettronica, energica, introspettiva, decadente, sanguigna, violentemente umana.

Negli ultimi anni, toltisi di dosso l’etichetta di gruppo dance per teenager, i Depeche Mode sono diventati una delle band più amate al mondo, capaci di raccontare i disagi e i dubbi delle ultime generazioni. Il libro, parafrasando in ordine cronologico i testi degli album ufficiali e di alcune rarità, passa attraverso le evoluzioni e le crisi a cui sono sopravvissuti "i tre ragazzi di Basildon"; ogni album cattura ii punto d’arrivo del percorso di crescita personale ed emozionale che ha dato origine a quel sottile, immediato potere penetrante delle loro canzoni. E i testi, dalla leggerezza dei primi singoli all’intima densità dei brani di oggi, fanno vibrare fra illuminazioni, blasfemie, sensualità e immagini di profonda poesia rosso sangue tutta la bellezza e la caducità dell’animo umano.

Le canzoni dei R.E.M.

Le canzoni dei R.E.M.

Le canzoni rock si basano a volte su impressioni e le impressioni sono tutto sommato soggettive, libere interpretazioni di testi sui quali l’ascoltatore proietta le proprie sensazioni. Le canzoni dei R.E.M. sono spesso questo: pura emotività, in c…

Buonasera ovunque voi siate...

Buonasera ovunque voi siate…

Quale dei due strumenti, radio e tv, dà più spazio alla riflessione e consente l’intuizione? In quale è più nitida la percezione della verità? La radio vince. E se è vero che la voce è più importante delle impronte digitali, alla radio è affidata …

Storia del rock in dieci ca...

Storia del rock in dieci ca…

Il rock ‘n’ roll è abbandono senza freni – lo ha detto Neil Young -, un abbandono che è nel volto schivo, negli assoli aspri e nel canto strozzato di Buddy Holly o negli occhi velati di Ian Curtis, mentre precipita con la voce e il corpo nella vor…

Cavalli & pony

Cavalli & pony

"Cavalli & pony" ti introduce nelll’affascinante mondo di queste eleganti creature da sempre amiche dell’uomo… 100 fatti e notizie accuratamente disegnate e spiegate ai giovani lettori. Con giochi, quiz e attività utilissime per le ric…

La ragazza con l'orecchino ...

La ragazza con l’orecchino …

«Uno dei più bei libri che abbia letto negli ultimi anni. Una storia di passione inespressa… che lascia ammirati e sconcertati da tanta bravura.»Roberto Cotroneo, l’Espresso

Delft, Olanda, XVII secolo. La vita scorre…

Il regime dei padroni. Da B...

Il regime dei padroni. Da B…

La Fiat di Sergio Marchionne è la cartina di tornasole dell’Italia del futuro. Giorgio Cremaschi, presidente della Fiom, il più combattivo sindacato italiano, descrive lo snodarsi di una vicenda che sta segnando il paese col piglio ironico del gra…

Aromaterapia. Guida pratica...

Aromaterapia. Guida pratica…

Il libro contiene le informazioni necessarie per un primo approccio all’aromaterapia. Oltre alla storia e allo sviluppo delle tecniche per sfruttare il potere degli oli vegetali, vi troverete le indicazioni pratiche per poterli utilizzare concreta…

Miti dell'India e del Buddh...

Miti dell’India e del Buddh…

Il disegno della lepre che Visnu impresse nella luna attingendo al succo delle montagne, i dispetti del Buddha bambino, gli amori di Siva, i viaggi iniziatici nel regno dei morti, le grandi metamorfosi cosmiche, le intramontabili storie d’amore, l…

Per quale via, Glori?

Per quale via, Glori?

Gloriana crede di amare un aristocratico che la pretende, ma poi il destino le fa incontrare Corrado, corridore motociclista, e si rende conto che sarà proprio il sincero sentimento che prova per lui che le farà trovare la felicità.

Il mito di Jung

Il mito di Jung

È necessario che "la ruota del tempo compia ancora un certo numero di giri perché la massa cominci a comprendere quello che Jung intendeva dire". Il pronostico di questo saggio risalente al 1972 si è avverato alla lettera, e la sua lungi…

Lascia un commento