Perché disobbedire in democrazia?

Perché disobbedire in democrazia? Titolo: Perché disobbedire in democrazia?
Autore: Albert Ogien,Sandra Laugier
Traduttore: D. Ferrari
Editore: ETS
Anno edizione: 2014
EAN: 9788846738288

Questo libro scritto a quattro mani da un sociologo e una filosofa, analizza il senso politico della disobbedienza, legandolo a un’indagine approfondita sugli atti di disobbedienza civile che proliferano nelle scuole, negli ospedali, nelle università, nelle imprese e via dicendo, mostrando come questi atti si radichino anzitutto in un rifiuto della logica del risultato e della performance che s’impone oggi come modello di governo. Contro questa minaccia costante, il cittadino è chiamato a rispondere con la disobbedienza, di cui è più che mai necessario pensare il significato politico.

Perché gli intellettuali no...

Perché gli intellettuali no…

Perché così tanti malintesi a proposito del liberalismo, che ha comunque ampiamente dimostrato la sua rilevanza politica, la sua efficacia economica e la sua importanza storica? Come mai così tanti intellettuali lo rifiutano addirittura per princi…

I 57 giorni che hanno sconv...

I 57 giorni che hanno sconv…

23 maggio 1992: il giudice Falcone muore nella strage di Capaci, il più cruento attentato dinamitardo organizzato dalla mafia negli ultimi anni, in cui persero la vita anche la moglie Francesca e tre uomini della scorta. Cinquantasette giorni dopo…

Perché avere figli

Perché avere figli

Chi sceglie di non avere figli deve motivare la sua decisione. È una regola paradossale e non scritta, eppure ampiamente condivisa. Perché avere figli prende avvio da questa considerazione rovesciandone la prospettiva: è a chi sceglie di fare dei …

Senza sponda. Perché l'Ital...

Senza sponda. Perché l’Ital…

Migliaia di vite "senza sponda": sono quelle dei migranti che cercano rifugio nel nostro Paese, in fuga da bombardamenti e carestie, da cambi di regime, guerre intestine e povertà, che si tratti della Nigeria di Boko Haram, della Libia i…

Contro(la)natura. Perché la...

Contro(la)natura. Perché la…

La natura è una grande macchina che produce vita e morte. Dall’infinitamente piccolo (i batteri) all’infinitamente grande (le galassie), si nasce e si muore ed è solo una questione di tempo. Se usiamo con disinvoltura l’aggettivo "naturale&qu…

Caduta del muro e Germania ...

Caduta del muro e Germania …

Gli eventi politici ed economici che hanno cambiato il volto dell’Europa e del mondo negli ultimi venticinque anni non sarebbero comprensibili senza un’analisi del nuovo ruolo assunto dalla Germania dopo la caduta del muro. Il saggio si concentra …

Ultima fermata Treviglio. P...

Ultima fermata Treviglio. P…

Se il famoso, o famigerato, Corridoio V europeo promette di rivelarsi una sorta di vicolo cieco, non sarà senza effetti per la competitività dell’Italia. E se l’armatura ferroviaria tra Lombardia e Friuli Venezia Giulia è ancora in larga misura fo…

Perché la legalità? Le ragi...

Perché la legalità? Le ragi…

Se oggi in Italia c’è un deficit che deve preoccupare e meritare attenzione, accanto e forse oltre quello economico, è indubbiamente il deficit di legalità. Ogni giorno la cronaca sta a documentarlo. La tendenza al rifiuto della legalità viene add…

Perché l'antiproibizionismo...

Perché l’antiproibizionismo…

Perché è proibita la vendita di eroina, mentre non lo è quella di attrezzature da alpinismo, nonostante la montagna mieta più vittime del famoso oppiaceo? Perché è possibile acquistare alcol e tabacco, sperperare interi patrimoni famigliari in inf…

Cellule o bambini? Perché l...

Cellule o bambini? Perché l…

Un volume destinato a illuminare la questione della legge sulla fecondazione medicalmente assistita da poco entrata in vigore in Italia. Un’opera che ha il principale obiettivo di informare anche coloro che non sono direttamente coinvolti dall’arg…

Lascia un commento