Poesie d’amore

Poesie d'amore Titolo: Poesie d’amore
Autore: Franco Filocamo
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Anno edizione: 2010
EAN: 9788856721768

Nella semplicità di una poesia che non fa proclami, che stilisticamente rifugge l.aulicismo così come, a livello sintattico, propende per la linearità e il verseggiare breve, in tutto questo emerge una concezione del mondo originale e profonda. È un mondo fatto di scelte e individualità, in cui il libero arbitrio ha spazio per operare; ma è anche un mondo che pare governato da forze più grandi e da una natura viva che precede e include l.uomo, sovrastandolo.

Poesie e canzoni

Poesie e canzoni

Questa breve antologia di componimenti autobiografici di Oswald von Wolkenstein intende presentare il trovatore tardomedievale sudtirolese attraverso alcune canzoni su viaggi ed avventure, poesie sull’alternarsi delle stagioni, sulla gioia e la fa…

Poesie d'immagini, immagini...

Poesie d’immagini, immagini…

"La raccolta di poesie di Marigia Arbia rappresenta invece un approccio alla vita, al suo mutare/evolversi e al suo lento incedere verso una nuova dimensione capace di coinvolgere il lettore in un percorso molto personale ed articolato, altre…

Poesie in dialetto calabrese

Poesie in dialetto calabrese

Il volume presenta una raccolta, quasi un florilegio, della vasta produzione poetica di Settimio Mazzarone (o meglio, p. Sema, come amava firmare le sue composizioni) edita negli anni Venti e Trenta. Settimio Mazzarone (1892-1966), laureato in fil…

Oltre il firmamento. Poesie...

Oltre il firmamento. Poesie…

Oltre il firmamento, seconda raccolta di Paola D’Elia, offre al lettore l’occasione di godere delle bellezze della natura per cercare di cogliere, attraverso la loro imponenza e impenetrabilità, il mistero della propria vita. La poesia come deside…

Candore barbarico. Poesie i...

Candore barbarico. Poesie i…

Pioggia, vento, suono di campane, urla e poi malinconia. Tristezza, solitudine, inquietudine paura e oscurità della notte, ma all’improvviso il sole, la calma, la luce, la serenità e poi di nuovo frenesia interiore, agitazione, confusione, rumore….

Eppur si vive. Poesie di gi...

Eppur si vive. Poesie di gi…

La raccolta "Eppur si vive" è il sogno dell’autrice conservato per anni nel cassetto. Le poesie che scrisse nella sua prima giovinezza furono conservate per tanti anni dentro quaderni ingialliti dal tempo. Ed ecco che ritornano a splende…

Vista con granello di sabbi...

Vista con granello di sabbi…

Quando giunse la notizia che il Premio Nobel per il 1996 era stato conferito a Wislawa Szymborska, molti giornali scrissero che si trattava di una poetessa più o meno sconosciuta. In realtà Iosif Brodskij la considerava, insieme a Milosz e a Herbe…

Poesie silenziose. Quadri i...

Poesie silenziose. Quadri i…

Parole e silenzi, istanti rubati alla vita, che scorre inesorabile talvolta più fuori che dentro di noi. Una poesia che è prima di tutto ricerca del proprio sé, di quel nocciolo di identità che sembra costantemente sfuggirci, simile a un fazzolett…

La firma segreta. Poesie in...

La firma segreta. Poesie in…

"Normalmente, le parole dei giornali si scorrono e si buttano via. Questa volta, invece, per il singolare incontro a distanza con l’amico Franco, le mie parole sono state raccolte, trasfigurate, ricreate, e sono diventate altro qualcosa che a…

Confessione di un teppista....

Confessione di un teppista….

Nato nel 1895 nella regione di Rjazan’, Esenin cominciò prestissimo a scrivere, pubblicando poesie in giornali di provincia. Prima a Mosca, poi a Pietroburgo, si legò a poeti come Blok e Kljuev, ed a quest’ultimo in particolare, che condivideva co…

Lascia un commento