Scritti civili

Scritti civili Titolo: Scritti civili
Autore: Massimo Mila
Editore: Il Saggiatore
Anno edizione: 2011
EAN: 9788842816881

La vita di Massimo Mila bruciò di passiono, non solo per la musica, ma anche per l’impegno civile e politico. E per la scrittura, che ripercorre tappe della storia personale e della storia dell’Italia del Novecento. Quella di Mila è una narrazione in prima persona mediata dal ricordo dei maestri, degli amici, dei compagni di strada: Ernesto Rossi, Riccardo Bauer, Augusto Monti, Leone Ginzburg… Gli anni liceali a Torino, la facoltà di Lettere, la clandestinità, il carcere, il confino, la lotta partigiana – "un’esperienza pittoresca e messicana" – sono raccontati in pagine in cui il valore letterario non è minore di quello civile. Sono esperienze che rilette insieme, articolo dopo articolo, quasi si riaccendono, prendono fuoco le une dalle altre, simili ai paesi del fondovalle alpino il giorno del 25 aprile 1945 che bruciavano, scrive Mila, "come tanti fiammiferi ravvicinati". Poi, nel dopoguerra, gli interventi polemici contro l’invadenza clericale, il rifiuto del totalitarismo sovietico e la critica concorde-discorde al Partito comunista italiano. Fino alla polemica esplicita e radicale con Togliatti su Zdanov e sul realismo socialista. Tutta l’opera di Massimo Mila è sotto il segno della libertà, solo così si spiega l’"allegria carceraria" sua e dei suoi compagni. "Avevamo" scrive Mila "l’intima certezza di essere i soli uomini liberi in Italia".

La barbarie civilizzata

La barbarie civilizzata

L’autore di questo volume attacca la contemporaneità intesa come "barbarie civilizzata", come globalizzazione della comunicazione "guidata" a discapito della costruttiva, vera polemica, unica sostituzione di ogni forma di guerra.

Liberi dalla civiltà. Spunt...

Liberi dalla civiltà. Spunt…

È possibile vivere in un mondo senza dominio, senza sfruttamento, senza inquinamento e mercificazione? Per almeno due milioni di anni i nostri antenati primitivi hanno vissuto così, ed è solo con la comparsa dell’agricoltura che l’esistenza ha pre…

Gli archivi civili italiani...

Gli archivi civili italiani…

Gli archivi, in ambito ecclesiale e civile, sono necessari per la retta amministrazione e il buon governo. Il loro ricco contenuto è un patrimonio di memoria viva, perché le esperienze e le conquiste degli antenati sono comunicate ai posteri come …

Rituali civili. Storie nazi...

Rituali civili. Storie nazi…

Mettendo in correlazione la storia nazionale con le distinte memorie pubbliche, feste, celebrazioni e rituali civili hanno dato forma ai moderni scenari pubblici delle società di massa. L’analisi si allarga oltre il tradizionale ambito politico-is…

Il viaggiatore leggero. Scr...

Il viaggiatore leggero. Scr…

Il volume raccoglie un’ampia raccolta di scritti che cominciano dal primo impegno religioso e civile dell’adolescente Langer. Sono articoli per giornali e riviste, testi di interviste e colloqui, ritratti di persone e resoconti di viaggi e incontr…

Libertà e moderazione. Scri...

Libertà e moderazione. Scri…

Gli scritti politici di David Hume, raccolti in questa prima edizione italiana integrale e completa, sollevano questioni scomode, difficilmente collocabili nelle classificazioni canoniche della storiografia moderna e contemporanea, che ha sin qui …

Un anno. Scritti per la riv...

Un anno. Scritti per la riv…

"Libro della storia che noi viviamo. Scritto giorno per giorno". Con queste parole Giuseppe Fava, chiudendo l’editoriale del primo numero de I Siciliani, nel 1983, sintetizzava forma e sostanza della rivista che aveva appena fondato a Ca…

Scritti giuridici e politici

Scritti giuridici e politici

Gli scritti raccolti in questo volume evidenziano la coerenza mostrata da Humboldt nella scelta e nella soluzione dei problemi etico-politici, una coerenza che nasce dalla duplice finalità della libertà individuale e della stabilità politica. La c…

Prima del prossimo attacco....

Prima del prossimo attacco….

I fatti che hanno seguito l’11 settembre mostrano come ogni nuovo attacco terroristico faccia scattare di riflesso nuovi provvedimenti repressivi, innescando un circolo vizioso che rischia di condurre a una vera e propria devastazione delle libert…

Per la Costituzione. Scritt...

Per la Costituzione. Scritt…

Renzo Laconi (1916-1967), nato a Sant’Antioco e laureato in Filosofia all’Università di Cagliari, nel 1942 a Firenze entra nelle file comuniste. Tornato in Sardegna, nel 1944 è nella segreteria sarda del PCI, di cui è segretario regionale tra il 1…

Lascia un commento