Senza traccia

Senza traccia Titolo: Senza traccia
Autore: David Levien
Traduttore: M. Nati
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2010
EAN: 9788834716458

Jamie Gabriel, dodici anni, inforca la bicicletta come fa ogni mattina presto per andare a consegnare i giornali nel quartiere in cui vive, nei sobborghi di Indianapolis. Ma da qualche parte lungo la sua strada succede qualcosa, e lui non tornerà più a casa. Quattordici mesi dopo, Paul e Carol Gabriel stanno per abbandonare ogni speranza. Distrutti da una frustrante serie di buchi nell’acqua e delusi dall’atteggiamento della polizia, che non riesce a trovare il loro ragazzo e finisce per archiviare il caso come una semplice fuga da casa di un adolescente irrequieto, i due trovano un nome, quello di un investigatore privato che potrebbe rappresentare la loro ultima speranza per trovare le risposte che cercano. Frank Behr è un omone enigmatico, un ex poliziotto che sulle prime si dimostra molto riluttante ad aiutarli.

Ma la richiesta implorante di Paul gli riporta alla mente demoni che ha tentato di ignorare per anni, e che ora reclamano la sua attenzione: il divorzio da sua moglie avvenuto dopo la morte del figlio. Affrontando ogni suo peggior timore, Behr si immerge nella ricerca insieme all’uomo, condividendo con lui il dolore di un padre che ha perso suo figlio. La sua indagine lo porterà lontano da casa e vicino ai fantasmi del passato che lo perseguitano; e per scoprire la verità dovrà affrontare per la prima volta se stesso in un’accelerazione improvvisa degli eventi.

Una traccia nel buio

Una traccia nel buio

Il piccolo appartamento è in ordine e il suo anziano proprietario, sdraiato nel letto, apparentemente dorme sereno. Ma la verità è un’altra. Qualcuno ha soffocato nel sonno Stefàn Póròarson, qualcuno che evidentemente la vittima conosceva e a cui …

Still Alice. Perdersi. Senz...

Still Alice. Perdersi. Senz…

Still Alice è la storia straordinariamente toccante di una donna che lotta per non perdere se stessa.

C’è una cosa su cui Alice Howland ha sempre contato: la propria mente. E infatti oggi, a quasi cinquant’anni, è una scienz…

Senza dirsi addio

Senza dirsi addio

Ci sono fatti che segnano la vita. Una mattina ti svegli. In casa regna un silenzio mortale. E la tua famiglia è scomparsa senza lasciare traccia. E ciò che capita a Cynthia Bigge il giorno in cui, dopo una bravata adolescenziale e una lite nottur…

Senza appello

Senza appello

Appassionante, adrenalinica, travolgente: una nuova indagine delle donne del Club Omicidi.

«James Patterson è lo scrittore più letto al mondo, e anche quello più agguerrito nel difendere le librerie indipendenti.»

Senza parole

Senza parole

Sono i giorni dell’Elysian Prize a Londra, e l’intera società letteraria del Commonwealth è in fermento. Benché sia confinato al mucchio di ceneri imperiali di un’istituzione cara forse soltanto alla Regina, il Premio è uno dei riconoscimenti più …

Senza pietà

Senza pietà

Comincia come un gioco. Quando sua moglie parte per stare sola e allontanarsi da un matrimonio che rischia di esplodere, Sydney finge di ucciderla. Mima i gesti dell’assassino, li studia nei minimi dettagli, si impegna in una simulazione accurata …

Senza nome. Ediz. integrale

Senza nome. Ediz. integrale

A Combe-Raven, la pacifica dimora della famiglia Vanstone, la vita scorre serena, fin quando l’uggiosa mattina del quattro di marzo del 1846 non arriva una misteriosa lettera con il timbro di New Orleans, le cui conseguenze saranno catastrofiche. …

Senza parole

Senza parole

Il libro più importante della cultura cinese, il Daodejing {Il Classico della Via e della Virtù) comincia così: "L’amore più grande lascia senza parole". In questa frase è racchiusa tutta la forza di un sentimento che travolge l’anima e …

Senza un ragionevole dubbio

Senza un ragionevole dubbio

Terranova, 1978. David Slaney, venticinque anni, evade dal carcere dov’è rinchiuso per traffico di stupefacenti. Deve raggiungere Brian Hearn, suo complice nell’operazione che gli è costata l’arresto. Hearn vive a Vancouver, letteralmente all’altr…

Senza bagagli

Senza bagagli

È ragionevole credere di poter viaggiare senza bagagli? E ragionevole sognare l’oltremare, se di qua manca anche la libertà di parlare? È ragionevole tradire un figlio per una passione ai di là del mare? E ragionevole fuggire da una prigione e rim…

Lascia un commento